GIUGNO 2013 N.32

SCELTA DELLA SCUOLA SUPERIORE di Elena Ventura ’96

In OPINIONE on 9 dicembre 2012 at 05:18

Una scelta difficile Quando ero in terza media mi sono trovata ad affrontare una scelta difficile: decidere quale sarebbe stata la scuola superiore che avrei frequentato. Questa scelta deve essere fatta seguendo le una scelta sulla base delle proprie capacitàproprie ambizioni e le proprie abilità. Non esiste scuola più facile e scuola più difficile; esiste, invece, la scuola più adatta alle proprie capacità. Questa frase ci tengo a sottolinearla, perchè negli ultimi anni sembra che i ragazzi debbano frequentare il liceo perché altrimenti nella vita non si è nessuno, quando invece un istituto tecnico o professionale può aprire molte più strade di un liceo. Infatti ora come ora, nel nostro paese, ci sono piccole e medie imprese sempre alla ricerca di manodopera specializzata, e le occasioni di lavoro, per questo tipo di figure professionali, sono molto alte. I licei non offrono una specifica preparazione professionale o tecnica, infatti insegnano un metodo di studio fondamentale per riuscire bene all’università. A questo proposito volevo fare qualche osservazione: una cosa che a me ha sempre dato molto fastidio è che spessissimo mi viene detto che ci sono SCUOLE PIÙ FACILI e SCUOLE PIÙ DIFFICILI, ma NON ragazzi "obbligati" a proseguire gli studi universitariÈ ASSOLUTAMENTE VERO che un istituto tecnico o professionale sia più semplice di un liceo. Di fatto, è vero che molti ragazzi che non hanno voglia di studiare scelgono un istituto piuttosto che un liceo, e questo mi sembra anche giusto, perché così questi ragazzi non saranno “obbligati” a fare l’università. Però se un ragazzo non ha voglia di studiare, anche se frequenta un istituto tecnico o professionale, non ce la farà a superare neanche un solo anno scolastico. Io sono studentessa (sono al 3° anno) e faccio un istituto tecnico commerciare a indirizzo informatico e sia quando ero in prima che quando ero in seconda, ci sono stati un numero esagerato di bocciati, tant’è che in due anni la scuola è dovuta arrivare a togliere due/tre sezioni. Quando ero in prima superiore, nella mia classe ci sono stati 7 bocciati su 25, e la stessa cosa è successa nelle altre classi “prime”. Questo vuol dire che se a scuola un ragazzo non lavora e non si da fare, non andrà avanti, nemmeno se quella scuola è istituto tecnico o professionale. La scelta della scuola superiore è sicuramente importante nella vita scolastica di un ragazzo. Vi sono alcuni studenti che hanno le idee molto chiare sul proprio futuro e sono in grado di prendere una decisione senza ripensamenti. Altri, viceversa, che ritengono di sapere quale percorso voglio intraprendere, successivamente si rendono conto che la scelta effettuata non era la più adatta a loro. Invece la maggior parte dei ragazzi si mostra molto confusa rispetto al proprio futuro e spesso finiscono con il seguire i suggerimenti dei genitori o degli amici, che però non sempre si rivelano i più opportuni. Anche a questo proposito volevo fare qualche osservazione: Al di fuori della scuola che frequento (come ho detto prima: istituto tecnico commerciale), la maggior parte di ragazzi o ragazze, amici o amiche, frequentano un liceo. Mi sono resa conto che questi ragazzi, che frequentano liceo scientifico o classico, non hanno la ben che minima idea del lavoro che vorrebbero fare una volta usciti dalla scuola. Da queste persone ho capito che hanno scelto il liceo classico o scientifico perché a scuola sono sempre andati molto bene, con una media complessiva di tutti i voti sempre medio-alte (a partire da una media del 7½ in su) e in quanto non sanno cosa gli piacerebbe fare da grandi, hanno scelto uno di questi due licei che non indirizzano in nessun ambito lavorativo. A differenza di chi a scelto il liceo scientifico o classico, chi a scelto il liceo psicopedagogico, mi sono accorta, che ha già le idee più chiare. Infatti, persone che frequentano questo liceo e che io conosco, sanno già che da grandi vorrebbero lavorare in asili nido, materne o comunque lavori inerenti a questo ambito lavorativo. Quando ero in terza media, al momento della scelta della scuola superiore, ascoltando le opinioni dei genitori di miei amici/amiche, mi è stato detto che loro avrebbero preferito che i loro figli avessero scelto un liceo piuttosto che un istituto tecnico o professionale. Questo probabilmente perché, come ho detto all’inizio, negli ultimi anni sembra che i ragazzi debbano frequentare il liceo perché altrimenti nella vita non si è nessuno. E questo pensiero, a mio avviso, è sbagliatissimo. Ora come ora, si pensa che essere laureati sia estremamente necessario nella vita, quando invece non è detto che sia così. Con tutto questo volevo solo dare una mia opinione, in quanto in questi mesi ci sono molti ragazzi di terza media che devono scegliere la scuola superiore che vogliono frequentare e spero che facciano la scelta migliore per loro.

Una scelta felice

Annunci
  1. Non c’è una scuola che è facile o difficile. L’importante è realizzarsi ed essere felice della PROPRIA scelta. ♥

  2. Da madre di un ragazzo allora in terza media, anch’io facevo parte della schiera dei genitori cheavrebbero preferito il liceo, per il figlio; anche perchè è da lì che vengo io. Ma ricordo ancora molto bene, dopo il giro dei licei, il viso che fece mio figlio vedendo il laboratorio dell’ITIS Belluzzi. Fu amore a prima vista e non mi rimase altro che prenderne atto e iscriverlo là. Una scelta che non abbiamo mai rimpianto, perchè sono stati anni felici e produttivi, tanto che l’università, fino alla specialistica compresa, è scivolata via facilmente, aprendogli inoltre subito le porte del lavoro. Quindi, evviva le libere scelte dei ragazzi , che devono essere comunque sempre accompagnate dalla passione per lo studio, s’intende 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: